La stampa 3D alla conquista dello spazio

Quando la tecnologia decolla, l’innovazione vola alto

24 May 2019
14:00 - 18:00
 
Via Ugo Bassi 7
Bologna
 
IoT
 

PERCHÉ SEGUIRE UN CORSO SULLA STAMPA 3D PER L'INDUSTRIA AEROSPAZIALE?

L’industria aerospaziale richiede di soddisfare alcuni dei più severi standard di prestazioni e ha la necessità di produrre componenti leggeri e complessi. Le aziende aerospaziali sono state tra le prime a dotarsi di soluzioni di stampa 3D personalizzate per rispondere in modo ottimale all’esigenza di realizzare sia volumi ridotti di parti finite e utensili, sia prototipi funzionali con elevate prestazioni. Nel corso degli anni, la fabbricazione additiva è stata integrata sia nella fase di progettazione sia in quella di produzione, permettendo di ottenere significativi risparmi sui costi, di velocizzare la produzione e innovare il design. Un mercato, quindi, in continua evoluzione che pone le Aziende del settore davanti alla necessità di affrontare sempre nuove sfide per rimanere competitive.

IL CORSO

A partire da questa consapevolezza Mark One – importante azienda produttrice di stampanti 3D industriali personalizzate – ha deciso di proporre e organizzare, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna, un corso di formazione specifico. In occasione dell'evento l'azienda cesenate metterà a disposizione tutto il proprio know-how per costruire una giornata di formazione avanzata: un percorso di perfezionamento dedicato agli studenti che fanno parte del team Alma-X, il progetto che ha come scopo finale la realizzazione di un Rover per l’esplorazione interplanetaria. La prima parte della giornata sarà dedicata alla comprensione delle tecnologie a manifattura additiva: i partecipanti saranno introdotti ai fondamenti della manifattura additiva e all’utilizzo delle stampanti 3D. Verranno inoltre illustrate le possibili applicazioni ai fini del progetto Alma-X. La seconda fase del corso sarà invece focalizzata sul miglioramento delle competenze tecniche: la progettazione, la conoscenza dei materiali disponibili e i relativi test di controllo. Particolare attenzione verrà, infine, riservata al tema dell’implementazione della stampa 3D all’interno del processo di produzione. Le stampanti 3D personalizzate Mark One, che permettono di trasformare un’idea in un prodotto finito evitando intermediari e molti stadi della produzione tradizionale, consentono di creare oggetti che oggi è difficile, se non impossibile, realizzare con le tecniche tradizionali, soprattutto in ambito aerospaziale. La partnership dell’azienda romagnola con Alma X nasce con un obiettivo ambizioso: realizzare circa l’80% del Rover stampato in 3D abbinando il materiale all'applicazione.


A CHI È RIVOLTO?

Il corso è rivolto esclusivamente agli studenti dell’Università di Bologna che fanno parte del team Alma-X.

Speaker

Marco
Zani

Founder & CEO

Mark One

Marco Zani è fondatore e CEO di Mark One, azienda che sviluppa e produce stampanti 3D. Grazie alle sue capacità imprenditoriale e all’alto valore tecnologico e al know how apportato dal suo team, Zani riesce in poco tempo ad avviare collaborazioni importanti tra la Mark One e alcune delle più grandi realtà italiane in diversi settori. Collabora inoltre con Università, Enti pubblici e Aziende per sviluppare innovazione, restituendo loro un supporto concreto nella creazione di un futuro in cui la stampa 3D è sempre più presente e attivatrice di quel cambiamento d’approccio che necessitano gli attuali processi.

A CURA DI

Alma Mater Studiorum

Università degli Studi di Bologna

L'Alma Mater Studiorum – Università di Bologna ha origini molto antiche: fonti autorevoli la indicano come la prima Università del mondo occidentale. La sua storia si intreccia con quella dei grandi personaggi che operarono nel campo della Scienza e della Letteratura e, ancora oggi, è tra i riferimenti imprescindibili nel panorama della cultura europea. L’Università di Bologna si propone e articola come Ateneo Multicampus con il triplice obiettivo di permettere la massima diffusione dell'offerta formativa, l'attivazione di una stabile attività di ricerca sul territorio e il miglioramento sia del funzionamento sia della qualità della vita della comunità universitaria. I Dipartimenti, le Scuole, i Centri e le molte altre strutture e articolazioni che la compongono ne costituiscono e definiscono l’asse culturale.          

Mark One

Stampanti 3D personalizzate

Mark One è un'azienda di stampanti 3D unica nel suo genere. Sita a Cesena, si occupa di sviluppo di stampanti 3D personalizzate, curandone l’intero processo di realizzazione e fornendo servizi a 360º. Il core business di Mark One è incentrato sulla ricerca e sullo sviluppo di soluzioni tecniche innovative, sulla scelta di materiali e macchinari all'avanguardia e sulla perfetta integrazione della stampa 3D nell’ambiente di lavoro.

Alma-X

Gruppo universitario

Alma-X è un gruppo universitario riconosciuto dall’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna con lo scopo di realizzare un rover marziano per partecipare all’ERC (European Rover Challenge). Attraverso i consigli di professori e ricercatori, e grazie sia al confronto possibile all'interno dei team di lavoro che compongono il gruppo, sia alla collaborazione di diverse realtà aziendali, Alma-X cerca di fare sempre più passi nel mondo della Scienza. Durante il suo primo anno di attività, Alma-X è riuscito a superare la prima fase di selezione dell’ERC. Il successo del progetto ha permesso al gruppo una rapida crescita, al punto che ormai conta più di 40 studenti provenienti da diverse aree ingegneristiche e non solo.

Alternative Group

Marketing & Communication

Alternative Group è un mix tra una boutique di idee e un’efficiente start-up tecnologica. Il nostro obiettivo non è quello di fare pubblicità, ma è quello di risolvere le sfide di business dei nostri clienti. Come ci riusciamo? Lavorando in smart working con i migliori talenti internazionali.