W.A. Mozart e il gusto Rococò

Il terzo appuntamento con la rassegna Vite parallele tra pittura e musica

16 ottobre 2019
15:30 - 18:30
 
Via Ugo Bassi 7
Bologna
 
Art
 

L'EVENTO

Una vera e propria conferenza – concerto per rendere omaggio al compositore austriaco Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, Austria, 27 gennaio 1756 – Vienna, Austria, 5 dicembre 1791) e allo stile Rococò.

L'appuntamento è il terzo degli otto incontri previsti dal primo ciclo della rassegna Vite parallele tra pittura e musica, in programma presso il Net Service Digital Hub tutti i mercoledì, a partire dalle 15:30, fino al 4 dicembre.

LA RASSEGNA

Vite parallele tra pittura e musica è il titolo del primo ciclo di incontri, a cadenza settimanale, strutturato in maniera originale e multidisciplinare per permettere ai partecipanti non solo di conoscere meglio la musica classica e i suoi protagonisti più illustri, ma anche di apprezzare e mettere in relazione l'arte visiva del tempo.

Un'occasione unica per godere di alcuni dei più grandi capolavori pittorici di tutti i tempi mentre si ascoltano le mirabili esecuzioni pianistiche del relatore pianista Giuseppe Fausto Modugno, il quale eseguirà dal vivo alcuni importanti brani composti dal compositore preso di volta in volta in esame.

«Un modo diverso per cogliere il mondo dei grandi compositori – spiega il testo di presentazione dell'evento – arrivando al loro messaggio grazie alle suggestioni della grande pittura. Molto spesso la storia dell’arte presenta autori la cui visione del mondo é sorprendentemente affine, ma si esprime con linguaggi differenti. A volte pittori e musicisti si conoscono e vivono nello stesso contesto, a volte invece sono distanti nel tempo e nei luoghi ma oggi il nostro sguardo li coglie coinvolti in un’avventura espressiva accomunata da mille analogie».

IL PROGRAMMA

  • 02 ottobre 2019: J.S. Bach e la pittura barocca
  • 09 ottobre 2019: F.J. Haydn e la pittura francese
  • 16 ottobre 2019: W.A. Mozart e il gusto Rococò
  • 23 ottobre 2019: W.A. Mozart e la pittura tardo illuminista
  • 6 novembre 2019: L. van Beethoven e la pittura tedesca
  • 13 novembre 2019: L. van Beethoven e il neoclassicismo in pittura e scultura
  • 23 novembre 2019: F. Schubert e il gusto Biedermeier
  • 4 dicembre 2019: F. Mendelssohn e la pittura inglese

A CHI È RIVOLTO?

L’iniziativa è rivolta a tutti coloro che amano l'arte e intendono approfondire la conoscenza sia di alcuni dei più grandi compositori di musica classica, sia del contesto storico e artistico in cui sono vissuti.

Per maggiori informazioni, o per prenotare l'abbonamento alle conferenze - concerto, scrivere a modugno60@icloud.com oppure telefonare/mandare un sms al 328 9280351.

Speaker

Giuseppe
Modugno

Pianista

Diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Bologna e laureato al DAMS, Giuseppe Modugno si esibisce regolarmente in tutto il mondo per le più prestigiose Istituzioni. Il suo repertorio è frutto di una continua e appassionata ricerca e intessuto di accostamenti inediti. Da anni, i suoi interessi lo portano a organizzare cicli di conferenze-concerto dedicati agli autori e ai problemi storico estetici del grande repertorio. Modugno è stato diverse volte ospite, in veste di pianista, di trasmissioni RAI con Corrado Augias, con il quale ha registrato sedici DVD sui grandi compositori per La Repubblica e L’Espresso. Dal 1994 è membro dell’Accademia Filarmonica di Bologna, di cui è stato per anni Consigliere Artistico, mentre nel 2004 gli è stato conferito il Diploma Honoris Causa dalla Australian Society of Musicology and Composition. È inoltre Segretario Artistico dell’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado fin dalla sua fondazione (2014) e compare tra gli ideatori e organizzatori dell' Accademia collegara dell’Orchestra Mozart. Ha inciso per Nuova Era, Hermitage, Tactus e Concerto, proponendo tra l’altro prime registrazioni assolute di inediti di Mendelssohn e Haydn. Giuseppe Modugno è inoltre titolare della Cattedra di Pianoforte principale presso l'Istituto Musicale Vecchi-Tonelli di Modena.